Icona di facebookIcona di InstagramIconadi X

“Italy – The Eternal Innovator in Space”: Una serata per celebrare l'Italia nel settore aerospaziale

11 Settembre 2023
- Di
Viola
Categorie:
Tempo di lettura: 2 minuti

Il Consolato Italiano, come parte della sua rinomata serie di eventi LoveITDetroit, ha curato una serata speciale per celebrare il significativo contributo dell'Italia al panorama globale dell'industria aerospaziale. Questo evento, denominato "Italia - L'Innovatore Eterno nello Spazio", ha attirato l'interesse di professionisti provenienti da diverse aree, desiderosi di esplorare il ricco patrimonio dell'innovazione aerospaziale italiana.

"Italy – The Eternal Innovator in Space"

“L’evento “Italy – The Eternal Innovator in Space” è stato una testimonianza del costante impegno dell’Italia nell’eccellenza aerospaziale“, ha dichiarato Allegra Baistrocchi, Console Generale d’Italia. “Con relatori così eccezionali e intuizioni convincenti, siamo orgogliosi di celebrare il ruolo centrale dell’Italia nel plasmare il futuro dell’esplorazione spaziale”.

Il Console ha poi sottolineato come l’industria aerospaziale italiana abbia raggiunto livelli senza precedenti negli ultimi anni, e l’evento ha messo in evidenza solo alcune statistiche degne di nota che sottolineano l’influenza della nazione sulla scena globale. L'Italia

  • ha una lunga tradizione nell’industria aerospaziale: è stato il primo Paese al mondo a costruire un aereo convertibile certificato per uso civile, è stato il terzo Paese al mondo a lanciare un satellite in orbita e più della metà del volume pressurizzato del modulo internazionale della Stazione Spaziale Internazionale è prodotto in Italia.
  • Svolge un ruolo cruciale nelle missioni spaziali internazionali, in particolare attraverso l’Agenzia Spaziale Europea (ESA), di cui è un membro chiave. Proprio lo scorso settembre, l’astronauta italiana Samantha Cristoforetti ha comandato la Stazione Spaziale Internazionale, dove ha gustato un caffè Lavazza prodotto da Argotec.

I relatori

La serata per celebrare il ruolo pionieristico dell'Italia nel settore aerospaziale ha avuto tre relatori.

  • David Avino, CEO e fondatore di Argotec: Rinomata per le sue soluzioni tecnologiche all’avanguardia, Argotec è uno dei protagonisti dell’industria aerospaziale italiana. Avino ha condiviso prospettive preziose sul percorso di Argotec nel settore aerospaziale e sul suo ruolo nel superare i confini dell’esplorazione spaziale. La loro missione nello spazio profondo a gestione autonoma LICIACube ha recentemente vinto il premio “Mission of the Year” dell’AIAA (American Institute for Aeronautics and Astronautics).
  • Marcello Persico, vicepresidente del Gruppo Persico: Ha raccontato la storia dell’azienda nel settore automobilistico e l’attitudine al rischio che ha portato Persico ad estendersi al settore navale (evidenziando i suoi sforzi nell’imbarcazione Luna Rossa dell’America’s Cup) e poi la sua incursione nel settore aerospaziale. Persico ha fatto luce sui notevoli passi avanti compiuti dal Gruppo Persico nel plasmare una serie di settori chiave, con lo spazio come nuova frontiera.
  • Prof. Mirko Gamba, Ingegnere Aerospaziale dell’Università del Michigan e Direttore Associato dell’Istituto Spaziale: Con un’illustre formazione accademica ed esperienza in ingegneria aerospaziale, il Prof. Gamba ha moderato brillantemente l’evento e ha illuminato il pubblico sugli sforzi di collaborazione dell’Italia con partner internazionali, tra cui il rinomato Istituto Spaziale dell’Università del Michigan.

LEGGI ANCHE ---> LoveITDetroit: la seconda edizione sbarca nel Metaverso

Tags:
Icona di facebookIcona di InstagramIconadi X
Copyright @LaCostaGroup